Esami di Stato

Comunicazione dal MIUR per i maturandi 2017 delle zone terremotate

linea-matitine-lunghe

Esami di Stato 2017 e DSA: alcune indicazioni utili

linea-matitine-lunghe

Modulo richiesta per uso pc personale agli esami di stato redatto dal MIUR (QUA trovate la stessa lettera in forma modificabile)linea-matitine-lunghe

ESAMIL’Esame di Stato, che si svolge al termine del primo e del secondo ciclo di istruzione, è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite dagli studenti al termine del ciclo. Per sostenere l’Esame di Stato lo studente deve essere preventivamente ammesso con una decisione assunta dal consiglio di classe nello scrutinio finale dell’ultima classe del percorso di studi.

L’Esame di Stato, per entrambi i cicli, si articola in più prove scritte e in un colloquio. In particolare per il primo ciclo le prove scritte sono tre, predisposte dalle singole commissioni d’esame, oltre a una prova scritta, a carattere nazionale, per l’italiano e la matematica. Per il secondo ciclo le prove scritte sono tre (le prime due a carattere nazionale, la terza dalle singole commissioni d’esame); la prima è comune a tutti gli indirizzi di studi, mentre la seconda è specifica per l’indirizzo frequentato.

Agli scritti segue un colloquio. Per il primo ciclo ha un carattere pluridisciplinare. Per il secondo ciclo si svolge sulla base degli obiettivi specifici di apprendimento del corso ed in relazione alle discipline di insegnamento dell’ultimo anno.

matuita2017

linea-matitine-lungheDecreto attuativo relativo alla riforma della scuola, dove è specificato come saranno esami di TERZA MEDIA 2018 e per esami di QUINTO SUPERIORE nel 2019linea-matitine-lunghePer gli esami di maturità il Miur pubblicherà (di solito nel mese di maggio) una ordinanza ministeriale in cui spiegherà come si procederà  durante le prove.

Qua trovate quella relativo anno scolastico 2016/2017 OM 257_17 per i candidati con disabilite DSA e BES vedere art. 22 e 23

Qua trovate quella relativa anno scolastico 2015/2016 OM 252_16 per i candidati con disabilite DSA e BES vedere art. 22 e 23

Qua trovate quella relativa anno scolastico 2014/15 OM 11_15  per i candidati con disabilite DSA e BES vedere art. 22 e23
Qua trovate quella relativa anno scolastico 2013/14 OM 37_14 per i candidati con disabilite DSA e BES vedere art.17 e 18

linea-matitine-lunghe

Nel decreto ministeriale 5669 è menzionata la modalità di verifica e valutazione dei DSA (esami di stato a pag. 3-4, articolo 6) scarica

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA (DPR) 122 – 22 giugno 2009

linea-matitine-lunghe

IL DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO

ImmagineLa scuola deve redigere entro il 15 maggio una relazione sullo studente nel quale specifica tutto ciò che gli è necessario per affrontare l’esame.

Il documento contiene tutti i programmi, controfirmati dagli alunni, una presentazione della classe fatta dai singoli docenti (indicando anche gli obiettivi raggiunti o non raggiunti, il punto di partenza della classe, il metodo d’insegnamento utilizzato…) e,  una copia di ogni simulazione della prima, seconda e terza prova con, eventualmente, le griglie di valutazione correlate.
Il documento è dunque stilato con la partecipazione di tutti ma è messo insieme e supervisionato dal coordinatore,
di solito viene messo in internet ,sul sito della scuola, gli ultimi giorni di scuola.

ALLEGATO AL DOCUMENTO DEL  15 MAGGIO

Il documento fondamentale a cui DEVE far riferimento la commissione d’esame è l’allegato al Documento del 15 Maggio stilato dal Consiglio di Classe.

L’allegato  per l’alunno con disturbi specifici di apprendimento, (ma anche per l’alunno con disabilità)  deve avere delle sezioni descrittive e dettagliate, utili ai fini della conduzione serena degli Esami di Stato.

il documento deve contenere:

  • la presentazione dell’alunno;
  • la diagnosi medico-specialistica;
  • la descrizione dell’operato all’interno del gruppo classe;
  • una sintesi del profilo funzionale dell’alunno;
  • le metodologie e le procedure messe in atto dal consiglio di classe per il successo formativo;
  • gli strumenti di verifica adottati;
  • i criteri di verifica adottati;
  • le modalità previste per lo svolgimento delle prove.
MODELLO FAX SIMILE dell’allegato al documento del 15 maggio per studente con disturbi di apprendimento
linea-matitine-lunghe
ATTENZIONE!

E’ possibile che in alcune scuole   (non tutte, in quanto ogni scuola agisce secondo le proprie regole) con l’avvisinarsi degli esami richiedano che le siano consegnati tutti i materialli compensantivi che lo studente intenderà usare durante gli esami ( mappe,  tabelle ecc..),  questo per poterlo vidimare, per poi ridarlo dopo il primo scritto fatto.

Perciò se dovete ripassare con quel materiale, prima di consegnarlo accertatevi di avere tutti i file su PC, o se preferite il cartaceo, ristampate  tutto.

linea-matitine-lunghe  credito-scolastico-e-formativo

voti maturitàlinea-matitine-lunghe

In previsione del quizzone è consigliabile far inserire nel PDP alune cose importanti:
  •  fare domande aperte 10 righe
  • non guardare ortografia ma solo il ragionamento
  • risposte vero e falso
linea-matitine-lunghe

Simulazioni seconda prova Esame di Maturità

linea-matitine-lunghe

 

PER FAR FARE ALLA SCUOLA UNA RICHIESTA PER AVERE IL FILE DIGITALE DEGLI ESAMI

Deve uscire una circolare fine aprile dove le scuole devono richiedere il formato digitale. L’anno scorso era circolare n. 3638 del 27 aprile 2015  http://www.istruzione.it/allegati/2015/prot3638.pdf
linea-matitine-lunghe
QUESTO è un file con tutto il necessario da sapere per gli ESAMI DI MATURITA’ scritto da Anna Rossi del sito Dislessia Passo Dopo Passo
linea-matitine-lunghe

 COLLEGAMENTI ESTERNI

Immagine

Orale maturità 2016: le risposte alle domande più frequenti
Maturità 2016, tracce prima prova: Dante
Maturità 2016, seconda prova liceo artistico, tutto sulla traccia
Maturità 2016: come si calcola il voto
Maturità 2015: come funziona il voto in quindicesimi
Quizzone terza prova maturità 2014: cos’è e come è strutturato
Maturità: la simulazione dei test per la terza prova (quizzone)
www.istruzione.it/esame_di_stato
“Creare una mappa concettuale per la maturità che sintetizzi graficamente il tuo percorso multidisciplinare: ti aiuterà a fare mente locale, a dividere bene gli argomenti da approfondire e ad organizzare l’esposizione.”

LINK DI SITI CHE OFFRONO TRACCE PER TESINE

atuttascuola.it
 skuola.net

Share it now!

Lascia un commento

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Sito di Supporto allo studio per Bambini e Ragazzi con DSA e non

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi