Come Modificare la spaziatura tra i caretteri in un testo

È possibile modificare la spaziatura tra i caratteri di testo per il testo selezionato o per determinati caratteri. È anche possibile espandere o comprimere un intero paragrafo per adattarlo e dargli l’aspetto desiderato.

Espandere o ridurre la spaziatura in modo uniforme tra tutti i caratteri selezionati

  1. Selezionare il testo che si desidera modificare.
  2. Nella scheda Home fare clic sull’icona di avvio della finestra di dialogo Carattere, quindi fare clic sulla scheda Avanzate.

    Nota: Se si usa Word 2007 la scheda è denominata Spaziatura tra i caratteri.

  3. Nella casella Spaziatura fare clic su Espansa o Ridotta e quindi specificare la quantità di spazio desiderata nella casella Di.

Applicare la crenatura ai caratteri di dimensioni superiori a quelle specificate

Con crenatura si riferisce al modo in cui viene regolata la spaziatura tra due caratteri specifici. L’idea è di ottenere un risultato migliore riducendo la spaziatura tra i caratteri che si adattano bene (ad esempio “A” e “V”) e aumentando la spaziatura tra i caratteri che non lo sono.

  1. Selezionare il testo che si desidera modificare.
  2. Nella scheda Home fare clic sull’icona di avvio della finestra di dialogo Carattere, quindi fare clic sulla scheda Avanzate.

    Nota: Se si usa Word 2007 la scheda è denominata Spaziatura tra i caratteri.

  3. Selezionare la casella Crenatura caratteri, quindi immettere la dimensione in punti nella casella punti e oltre.

Espandere o ridurre il testo orizzontalmente

Quando si ridimensiona il testo, si modificano le forme dei caratteri in base a percentuali. È possibile ridimensionare il testo espandendolo o comprimendo.

  1. Selezionare il testo da espandere o comprimere.
  2. Nella scheda Home fare clic sull’icona di avvio della finestra di dialogo Carattere, quindi fare clic sulla scheda Avanzate.

    Espandere o ridurre il testo orizzontalmente

    Quando si ridimensiona il testo, si modificano le forme dei caratteri in base a percentuali. È possibile ridimensionare il testo espandendolo o comprimendo.

    1. Selezionare il testo da espandere o comprimere.
    2. Nella scheda Home fare clic sull’icona di avvio della finestra di dialogo Carattere, quindi fare clic sulla scheda Avanzate.

      Nota: Se si usa Word 2007 la scheda è denominata Spaziatura tra i caratteri.

    3. Nella casella Proporzioni immettere la percentuale desiderata.

      Se si immette una percentuale superiore a 100%, il testo verrà esteso. Se si immette una percentuale inferiore a 100%, il testo verrà compresso.

 

 

Test Ingresso per Università anno 2021/2022 rinnovo diagnosi

Il Ministero dell’Università e della Ricerca, considerati i lunghi tempi di attesa per rinnovare le certificazioni di DSA necessarie per le tutele previste dalla legge 170 del 2010, ha prorogato la validità delle diagnosi di DSA e delle certificazioni di invalidità per le prove di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale ad accesso programmato. La circolare è stata pubblicata lo scorso 30 Aprile 2021 e inviata, fra gli altri, alla Presidente della CNUDD (Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati per la Disabilità).

OGGETTO: ammissione con riserva dei candidati con disabilità o DSA in possesso di certificazione non aggiornata- prove di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale ad accesso programmato nazionale a.a. 2021/2022. Con riferimento alle misure adottate per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19, si rappresenta quanto segue.

l candidato con disabilità di cui alla legge n. 104/1992 o DSA di cui alla legge n. 170 del 2010 che, per l’a.a. 2021/2022, intende sostenere i test di accesso per i corsi di laurea ad accesso programmato nazionale, deve tempestivamente presentare all’Ateneo, come già previsto durante lo scorso anno accademico, la certificazione di invalidità o la certificazione per la diagnosi di DSA di cui alla legge n. 104 del 1992. Pertanto, visto il protrarsi della riduzione delle attività degli ambulatori del SSN ed al fine di evitare che il candidato possa trovarsi nell’impossibilità di richiedere la certificazione aggiornata e, conseguentemente, i tempi aggiuntivi, gli strumenti dispensativi e le misure compensative previste dalla normativa di riferimento, si invitano codesti Atenei ad ammettere le richieste dei candidati con disabilità o diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) di cui alla legge n. 170/2010 seppur in possesso di certificazioni non recenti, con riserva di richiedere successivamente, non appena l’attività del SSN sarà pienamente ripristinata, l’integrazione della documentazione ivi prevista.

Si invitano codesti Atenei a dare seguito a quanto sopra indicato mediante adozione di ogni altra misura idonea ed opportuna al fine di garantire regolarmente ai candidati con disabilità o con DSA l’accesso alle prove di ammissione ai corsi di laurea di cui all’oggetto. La previsione suindicata sarà inserita, come già avvenuto lo scorso anno accademico, nei decreti modalità e contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato nazionale di imminente emanazione.

CIRCOLARE 30122 REG. 161978674

 

Sito di Supporto allo studio per Bambini e Ragazzi con DSA e non

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi