Archivi categoria: Video per spiegare i DSA

Raccolta vari Video sui Disturbi di Apprendimento

cinema1In questa pagina trovate una raccolta di video amatoriali e non, sui vari temi dei DSA.
 
  • Come può essere così difficile? (documentario) Richard D. Lavoie, direttore della Eagle Hill School Outreach, dimostra a insegnanti e genitori come si ci sente ad essere un bambino con disturbo dell’apprendimento.
  • Il bellissimo film indiano “Stelle sulla Terra”  , una struggente storia raccontata con grande garbo e rispetto, da far vedere a tutti… parenti..insegnanti…amici…, può far capire più di ogni altra cosa, il profondo stato di sfrustrazione  che, molto spesso purtroppo, vivono i ragazzi con DSA.
  • Una scuola per Malia – Won’t Back Down (2012) Una scuola per Malia – Won’t Back Down (2012) una madre single che lavora duramente, è preoccupata che la scuola elementare John Adams Elementary non riesca veramente ad andare incontro alle esigenze della figlia. Insieme a un’insegnante premurosa (Viola Davis), che vuole il miglior futuro possibile per il proprio figlio, Jamie si propone di migliorare gli atteggiamenti del corpo insegnante e gli standard accademici della scuola
  • The Blind Side Sandra Bullock interpreta la madre adottiva di un ragazzo decisamente portato per il football, ma che a un certo punto del film vede la sua carriera sportiva minacciata da voti molto bassi. La madre adottiva andrà in profondità per scoprire il perché delle difficoltà scolastiche e si scoprirà che il ragazzo è intelligente, ma ha un problema con la lettura.
  • Pearl Harbour Ben Affleck (che è dislessico anche fuori dal set) interpreta la parte di un aviatore con una vista perfetta che vede la sua carriera minacciata perché le regole dell’esercito dicono che chi fatica a leggere non può essere un buon pilota, ma lui sa di essere un ottimo pilota e non si arrende a questo pregiudizio.
 
 

 

 

DEFINIZIONE DI DSA PER ESCLUSIONE

Quando parliamo di disturbo dell’apprendimento non parliamo di quello che il bambino è ma piuttosto di quello che non è (definizione di esclusione).

Su cinque bambini fra quelli che vanno peggio in una classe togliamo

– Quello che ha un deficit qualunque o un preciso ritardo mentale.

– Quello che è colpito da un disturbo affettivo primario.

– Quello che non ha avuto l’opportunità di imparare.

– Quello che ha un disturbo in una modalità sensoriale come la cecità o la sordità.

Il bambino che rimane è quello che ha un disturbo di apprendimento ovvero un bambino che non va bene a scuola ma

– Ha un sistema sensoriale integro.

– Ha avuto l’opportunità di imparare.

– Non è disturbato (affettivo primario).

– Non ha un ritardo mentale.

Fonte:  video COME PUÒ ESSERE COSÌ DIFFICILE

A SOS Tata si è parlato di Disturbo dell’attenzione

… Il problema dell’attenzione è un problema che il bambino da solo NON PUÒ CORREGGERE.
Non è una malattia da cui si guarisce, uno ce l’ha e ce l’ha tutta la vita.
Per cui se tu gli dici stai attento LO UMILI, perché lui NON PUÒ STARE ATTENTO.DA FAR VEDERE A TUTTI GLI INSEGNANTI E A TUTTI I GENITORI.

Dire a un bambino ADHD che si distrae “stai attento” è come dire ad un cieco che inciampa”guarda dove metti i piedi”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La DISLESSIA non è una malattia, ma crea enormi disagi nei ragazzi

I disagi più grandi si hanno quando se non vengono compresi e supportati dai loro genitori ed insegnanti, anzi, come spesso accade, magari vengono anche derisi e presi in giro.
Video di Manuela Giani

La mia Dislessia

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

DISLESSIA: una sfida continua

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Nei panni di un dislessico

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Natale di un bambino dislessico

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"