Archivi categoria: Didattica

DISLESSIA: COME SI EFFETTUANO LE VERIFICHE SCOLASTICHE

helpLe verifiche a scuola sono sicuramente lo scoglio più duro e frustante degli studenti, in modo particolare per quei ragazzi con particolari esigenze educative BES.

Ci vorrebbe una didattica personalizzata, nelle metodiche di insegnamento, ma anche nelle valutazioni….purtroppo scuola e docenti non sempre sono pronti….

Le verifiche devono essere uguali per contenuto a quelle assegnate alla classe ma con tempi di svolgimento più lunghi oppure con una riduzione della richiesta o ancora con un adattamento delle modalità.

Durante le verifiche sarà consentito l’uso di qualsiasi strumento compensativo (PC, mappe, formulari…).

Se non utilizza un programma di lettura e se necessario, l’insegnante leggerà a voce alta qualunque testo o frase per facilitare la sola comprensione di quanto è richiesto nell’esercizio, eventualmente ripetendo più volte le consegne che dovranno comunque essere molto semplici.

Nella valutazione delle prove scritte e orali si terrà conto del contenuto e non della forma (gli errori ortografici possono essere evidenziati ma non valutati).

Sarà opportuno privilegiare frequenti verifiche orali a contenuto limitato, nelle quali l’alunno si trova più a suo agio.

Il monitoraggio dovrà essere frequente, anche a mezzo di domande flash.

Infine è importante sapere che

i progressi non saranno valutati in rapporto al resto della classe ma in riferimento al livello di partenza

– si dovrà tendere a far diventare l’alunno consapevole delle proprie capacità e dei propri miglioramenti.

Ogni errore verrà spiegato oralmente.

– Sia x le verifiche scritte che orali, l’anno dovrà essere informato sulla parte di programma sul quale sarà esaminato.

– Per le verifiche orali lo studente dovrà essere informato sulla data in cui sarà esaminato, che deve essere come minimo di 6 giorni prima


Nel caso di assenza del docente e di arrivo di un supplente, è bene predisporre una relazione da lasciare nel registro che espliciti le strategie e la metodologia adottata.

Tutti questi accorgimenti sono riportati nella legge 170, e devono essere validi in tutte le scuole di ordine e grado.

 

Prove d’Ingresso – Scuola Secondaria di II Grado (Italiano – Matematica – Inglese – Storia – Geografia – Scienze – Lingue)

Di seguito una serie di link utili per le prove d’ingresso nella Scuola Secondaria di II grado.

 

 


 Per ogni link c’è la descrizione del rispettivo contenuto, per evitare di perdere tempo nella ricerca.


Matematica – Test d’ingresso Scuola secondaria di II Grado
Qui trovate 6 link sulle prove d’ingresso in matematica ed uno dedicato alle scienze.

Matematica
Test d’ingresso elaborati dalla Regione Lombardia – Matematica

Italiano
Test d’ingresso elaborati dalla Regione Lombardia – Matematica

Matematica
Il test si può fare on line oppure si può scaricare in PDF o RTF

Matematica
File PDF con test d’ingresso per il biennio elaborati addirittura da Benedetto Vertecchi

Italiano
Test d’ingresso dal liceo Einstein


Matematica
Test d’ingresso dal liceo Einstein

Italiano
Test d’ingresso Liceo Einstein

Inglese
Test d’ingresso liceo Einstein

Italiano
Per liceo linguistico e scientifico

Scienze
Test del liceo Galilei

Chimica, Fisica, Italiano, Matematica
Test d’ingresso dall’Istituto Capellini

Test d’ingresso per una classe I superiore – Liceo Scientifico
File PDF si italiano, matematica, fisica, inglese e altro…

Italiano
PDF da scaricare del Liceo Tosi

Matematica
PDF da scaricare del Liceo Tosi

Italiano, inglese, matematica
Scaricabili dal Liceo Majorana (vai in fondo alla pagina)

Storia
File word da scaricare

Storia e Geografia
PDF da scaricare dal Liceo Ginnasio “Lagrangia” – Vercelli

Italiano, matematica, inglese, francese, tedesco
Dal liceo Spinelli. Guardate in fondo alla pagina

Italiano
Prove di italiano per scuola secondaria di I e II grado

Test – Scuola Secondaria di I e II grado
Fil PDF molto ricco da scaricare

fonte:Guamodì

Prove d’Ingresso – Scuola Secondaria di I Grado

rietnroascuolaDi seguito una serie di link utili per le prove d’ingresso nella Scuola Secondaria di I grado.  Per ogni link c’è la descrizione del rispettivo contenuto, per evitare di perdere tempo nella ricerca.

Test d’ingresso matematica per la classe I
Test ben fatto, con soluzioni, da scaricare in PDF e RTF

Test d’ingresso matematica classe I
File da scaricare

Test d’ingresso di matematica classe I
Pagina web con diversi link da scaricare, divisi per argomenti

Test d’Ingresso matematica classe I
File da scaricare, ottima grafica.

Test d’Ingresso italiano classe I
Pdf da scaricare (trascrizione parole,  

Test d’Ingresso matematica classe I
File word da scaricare

Prove d’ingresso di Italiano per le tre classi
I MediaII MediaIII Media

Test d’Ingresso scienze classe I
File da scaricare con tutti i materiali

4 file: prove d’ingresso si matematica
Prova 1Prova 2Prova 3Prova 4

Prova d’ingresso classe I grammatica
File da scaricare

Prova d’Ingresso Italiano Lingua 2
Elaborato dal comune di Padova

Prova d’Ingresso italiano L2
Elaborato dalla provincia di Rimini

Prove d’Ingresso, comprese L2
Schede in formato word, quindi modificabili

Test d’Ingresso matematica classe I
Test 1Test 2

Prova d’Ingresso scuola media – classe I
10 pagine di test scaricabili

Prove d’Ingresso di diverso tipo per la scuola secondaria di I grado
Tanto materiale da selezionare…

fonte: Guamodì

Cosa sono le mappe procedurali

Fonte: Elisa Talignani, Psicologa dal sito psycheparma.it

Una mappa procedurale viene in genere costruita con l’intento di ripercorrere gli avvenimenti di un evento didattico nella loro successione cronologica.

La mappa procedurale è importantissima per molti studenti con Disturbo Specifico dell’Apprendimento (DSA) e con Bisogni Educativi Speciali (BES), soprattutto se è compromessa la loro memoria di lavoro.

La memoria di lavoro comprende quei compiti cognitivi NON ancora AUTOMATIZZATI.

lo studente con difficoltà a carico della memoria di lavoro farà molta fatica a tenere a mente più concetti in contemporanea e a manipolarli, avrà quindi probabilmente difficoltà nel comprendere istruzioni orali complesse, a svolgere calcoli matematici a mente, ricordare a mente tutti i passaggi necessari per risolvere un problema matematico o un esercizio strutturato su più sotto-obiettivi. Ecco che in tutti questi casi poter contare su serie di istruzioni schematiche, chiare e disposte in ordine cronologico che illustrino e sintetizzino i vari passaggi da eseguire per portare a termine un compito, può rivelarsi provvidenziale e consentire allo studente di mantenere tutte le energie mentali intatte per comprendere l’esercizio e autocorreggere i propri errori.

Leggere tutto l’articolo

ATTENZIONE

Non tutti i professori (purtroppo) accettano questo tipo di mappa, specialmente nelle discipline scientifiche (matematica, fisica, chimica) quindi consiglio di farle vedere all’insegnante, ogni volta che si preparano ed eventualmente modificarle secondo le osservazioni del docente, poi farle firmare per accettazione, in modo che non abbiano poi obbiezioni al loro utilizzo in fare di verifica (scritta o orale).

Nell’anno della maturità quasi nessuno le accetta, perchè poi saranno portate agli esami…. quindi trovate un modo di farle senza essere troppo lunghi, magari usando disegni e simboli.